Progetto Farmacia

Su pressante richiesta del vescovo di Trinidad, Monsignor Roberto Bordi, il progetto Farmacia intende alleggerire e sanare, almeno in parte, la richiesta di aiuto che parte dal popolo boliviano e arriva qui, a Roma, al COMIF. La situazione della Bolivia è la seguente:

  • non esiste un sistema sanitario pubblico;
  • le prestazioni mediche e i farmaci, anche salvavita, sono a pagamento;
  • la mortalità infantile è molto elevata a causa delle infezioni intestinali e della malnutrizione;
  • la vita media non supera i 64 anni per la consistente diffusione delle malattie tropicali e della denutrizione cronica.

Il Vicariato Apostolico, nella persona di Mons. Roberto Bordi, riesce a provvedere , solo in parte, all’assistenza sanitaria dei numerosi richiedenti aiuto.

La FARMACIA dà servizio gratuito di prima assistenza, e distribuisce anche integratori alimentari alla popolazione, soprattutto infantile, con grave denutrizione.

05 06 0402 03 progetto-farmacia

OBIETTIVI FONDAMENTALI  DEL PROGETTO IN CORSO

  1. Potenziare le strutture mediche e le possibilità assistenziali dell’ ambulatorio già operante a Trinidad. Attivare nel presidio medico-farmaceutico di Magdalena una farmacia con formazione di personale paramedico per il centro disabili e successivo invio di attrezzature sanitarie;
  2. Allargare l’accesso dei poveri ai servizi sanitari e medicali essenziali; e promuovere micro progetti locali che leniscano e, se possibile, eliminino una o più cause di povertà;
  3. Interventi per la salvaguardia della salute: costruzione e/o ristrutturazione di piccoli centri sanitari con l’acquisto di attrezzature, mobili e medicinali allo scopo di costruire supporti pratici come risposta idonea a risolvere problemi umani, soprattutto delle fasce più svantaggiate della società;
  4. Favorire e potenziare il numero dei padrini (attualmente circa 300) per le adozioni a distanza per sostenere materialmente un bambino e offrirgli i doni più belli: amore, cibo, cure mediche, istruzione, evangelizzazione e speranza per un futuro migliore.